I Savoia a Racconigi

A Racconigi i Savoia lasciarono molti segni della loro presenza. Qui il Reale Santuario voluto dal re Carlo Alberto.

Tra le più antiche tracce in città vi sono questi affreschi scoperti ad inizio Novecento: dovrebbero essere i sudditi dei Savoia Racconigi.

Zema_Rita1

Si deve ai Savoia Racconigi l'introduzione dell'Ordine dei Frati Predicatori: ecco uno scorcio della chiesa di San Domenico. Ph.Rita Zema

I Savoia furono molto devoti alla racconigese beata Caterina Mattei.

San Giovanni fu una delle chiese di Racconigi più frequentate dai Savoia come dimostrano le vetrate offerte dal Principe Umberto.

I Savoia seguirono con attenzione tutti gli istituti caritatevoli della città e in particolare gli asili e l'ospedale civile.

I Racconigesi ricambiarono la loro devozione ai Savoia con lapidi e monumenti dedicati ai personaggi più amati.

Dedicato al re Carlo Alberto, colui che trasformò il castello di Racconigi in una villeggiatura Reale. Ph.Aldo Sartori

Feste sabaude che attirarono l'attenzione del mondo su Racconigi. Fonte Archivio Storico Comunale

  • White Google+ Icon
  • Twitter Clean
  • White Facebook Icon